domenica 12 febbraio 2012

Grazie Gigi (Ighina)

Grazie Gigi (Ighina).
Anche se fisicamente non sei più tra noi il tuo spirito lo sentiamo sempre presente e ti vogliamo ringraziare per averci insegnato, nei molti anni trascorsi insieme a compiere esperimenti ed osservazioni scientifiche, come si creano e si guidano le particelle magnetiche che anche il grande Marconi ha utilizzato.
Ti diciamo grazie perché con le famose particelle, diffuse attraverso l'elica magnetica, abbiamo visto con i nostri occhi avvicinare o allontanare le  nuvole, secondo il tipo di particella diffusa in atmosfera.
E siamo convinti che siano state proprio le particelle positive trasmesse con l'elica ed anche con il condotto ipogeo ad impedire che nella nostra città e per un raggio di 9 Km la seconda ondata di neve, dopo quella del 1° febbraio scorso, imprerversasse e cadesse copiosa,così come abbiamo visto nel Casentino, nell'Aretino o nel Grossetano (per non citare la Romagna o il Montefeltro9:
Ci siamo salvati grazie ai tuoi insegnamenti, alle tue da molti considerate ancora solo " fantastiche teorie".
In questo nostro breve riassunto vorremmo richiamare alla memoria le molte "fantastiche" avventure affrontate insieme e le tante applicazioni frutto di intuizioni che qualcuno ha definito "aliene".
Per noi, sin da quando ti abbiamo accompagnato al "Costanzo show" dove tanti ci hanno preso in giro dicendo che eravamo stati soggetti ad "un colpo di Sole", le tue intuizioni e ricerche non erano e non sono fantasie scientifiche, ma corrette osservazioni sulla realtà che tutti gli esseri vivono e che, inconsapevolmente, vedono, magari senza alcuna sensibilità o riflessione conseguente.
Grazie Gigi.

I tuoi collaboratori.

 

 

Magnetic Monopole as clouds buster

 

 

ighina's monopole machines

 

 

applicazione del monopolo magnetico su eventi meteo per avvicinamento e allontanamento delle nuvole e compositore del ritmo magnetico sole-terra

 

 

 

copyright 2012

giovedì 2 febbraio 2012

Per il freddo c’e rimedio.. comunque vada, abbiamo centrato le previsioni..

 

Vi ricordate i precedenti articoli su ”L’inverno eccezionale” e sulla bufala del global warming? Con questa grande ondata di freddo che attanaglia l’italia è così che abbiamo centrato appieno le previsioni. A titolo informativo, qui di seguito, pubblichiamo un elenco di alcuni dei più importanti articoli da noi pubblicati:

 

Anche il 2010-2011 sarà un inverno eccezionale?

18 August 2010 by curiositybox on Curiositybox

… ordpress.com/2010/01/11/ve-lo-avevamo-detto-sara-un-inverno-eccezionale/ http://curiositybox.wordpress.com/2010/03/03/leuropa-rischia-il- …

Ve lo avevamo detto: Sarà un inverno eccezionale.

11 January 2010 by curiositybox on Curiositybox

… che di solito trasporta sono proprio le ondate di freddo eccezionale su Gran Bretagna in primis e successivamente su Spagna, Francia e …

Snowpocalypse o snowmageddon in USA‏

7 February 2010 by curiositybox on Curiositybox

… a settembre che questo inverno "sarà un inverno eccezionale"? Sarà un inverno eccezionale??? « Curiositybox 10 set 2009 ... Ve lo avevamo detto: Sarà un …

Le previsioni di 15 giorni fa sono state rispettate: a fine mese arriverà l’inverno

28 November 2010 by curiositybox on Curiositybox

… verso l'Europa. Morale: prepariamoci ad un inverno eccezionale e a indossare cappotti, sciarpe e tutto l’armamentario …

Non facciamoci prendere in giro da tutti “Quelli che il riscaldamento globale….”

19 December 2010 by curiositybox on Curiositybox

… da tempo manifestavano l'avvento di un evento rigido eccezionale anche per il Mediterraneo, e così sarà nel corso della settimana … 2010-11 che si presenterà, come le attese, incisiva ed eccezionale. Roberto Madrigali esperto analista fisico-matematico e …

Global warming: bufala mediatica di questo secolo?

19 December 2009 by curiositybox on Curiositybox

… 2009 http://curiositybox.wordpress.com/2009/09/10/sara-un-inverno-eccezionale/ Come avevamo anticipato a Settembre scorso, analizzando le anomalie …

 

è il rimedio??

estratto dal nostro articolo sul nostro blog… (cliccate sul link qui sotto per vedere i video)

Replicata la centrale ritmico-magnetica di Pier Luigi Ighina

I primi giorni del 2012 hanno visto la nascita del nuovo dispositivo ritmico-magnetico di Pier Luigi Ighina. Il lavoro è stato realizzato da uno staff di tecnici che ha costruito due macchine in grado di separare le polarità magnetiche di una elettrocalamita. In serie ad una delle macchine del monopolo è stata collegata una speciale elica, composta da vari tubi di alluminio riempiti con polvere di alluminio, in grado di indirizzare l’energia magnetica in atmosfera. Sotto la pala dell’elica sono state poste una miriade di piccole luci ad incandescenza, che, pulsando , indirizzano l’energia verso l’esterno. L’elica è stata collegata alla macchina del monopolo attraverso un cavo di rame isolato. E’ stato così possibile sperimentare l’effetto dei due monopoli diffusi in atmosfera dall’elica. Sono state fatte anche delle prove per allontanare le nubi grazie alla emissione di monopoli magnetici positivi con ottimi risultati. Per quanto riguarda la seconda macchina, questa è stata utilizzata per compiere esperimenti sotto la superficie terrestre, inviando monopoli positivi e negativi ad un pozzo situato a 23 metri di profondità, tramite un apposito cavo conduttore.

 

la redazione di Curiositybox copyright 2012

Il grido d’aiuto di Tony Pagliuca (Le Orme)

 

Pubblico molto volentieri la lettera di Tony Pagliuca (storico tastierista delle Orme) che sta girando in queste ore su Facebook. Tony si rivolge ad Adriano Celentano toccando alcuni punti nevralgici che pur’io discuterò nel mio libro.

Per quello che mi riguarda, pur non condividendo al cento per cento certe affermazioni (il metterci di mezzo il papa su tutto), pieno appoggio al musicista veneto e tanta gioia nel vedere il numero di mobilitazioni del popolo dei social network, alla faccia di chi dice che indignarsi non serve a nulla. Magari non serve veramente a nulla ma quando si vedono più di mille persone condividere uno sfogo del genere in poche ore magari qualche domandina sarà il caso di cominciare a farsela.

A voi la lettura e la parola.

“Caro Adriano

Io sono Tony Pagliuca ex componente del le Orme, dal 1° Gennaio mi è stata tolto il Fondo solidarietà dei soci Siae un mensile di 615 euro era il mio unico sostegno economico sicuro e non so come andrò avanti con moglie insegnante precaria e due figli che studiano, mutuo prima casa ecc.

Ma ora non protesto perché mi sento ancora libero e al fianco di tutti coloro che cercano un posto di lavoro onesto e perché ho fiducia nel futuro e confido nell’operato del presidente del consiglio Mario Monti che mi sembra una persona per bene.

Ho pagato ancora a malincuore il canone Rai e mi permetto di dirti che se quest’anno vai a Sanremo cerca di rimanere nel tuo campo quello che ti ha dato il successo e cioè il canto, canta le tue belle canzoni partecipando magari anche tu alla gara. E se invece sentirai il prorompente bisogno di monologare allora raccontala giusta.

Racconta che la cultura deve tornare a circolare libera nei suoi spazi e non deve essere mai più in mano alla casta della canzone.

Racconta che ciò che si sente in radio e si vede in tv non è il meglio di ciò che la nostra bella Italia produce. Perché gran parte delle programmazioni sono al soldo delle case discografiche e dei grandi management S.p.a.

Racconta che nel nostro paese ci sono tanti giovani talenti che non trovano mai spazio e se lo trovano sono spremuti e gettati come limoni.

Racconta, se permetti , che il sottoscritto pur avendo scritto delle pagine di musica rock progressive riconosciute in tutto il mondo, per partecipare in gara a Sanremo con il suo gruppo ha dovuto pagare 50 milioni di lire per “ il parrucchiere” mentre tanti altri concorrenti privilegiati non solo non hanno pagato niente ma sono stati loro pagati fior di quattrini per la loro prestazione.

Racconta che tanti altri musicisti come il sottoscritto hanno cercato , rinunciando a facili guadagni, di elevarsi all’altezze dei grandi della musica producendo, in proprio, lavori di pregio che non si sentiranno in Rai e non si vedranno in TV a causa dei conduttori corrotti e se le loro opere non saranno conosciute non potranno di conseguenza fare il loro lavoro e cioè i concerti .

E e se condurrai più di una serata: Chiedi che Sanremo sia un concorso di giovani che studiano la musica non il cimitero degli elefanti. Chiedi infine di bonificare l’ambiente dagli spacciatori di droga, dai giornalisti corrotti, dai manager evasori e infine la mia preghiera non duettare con Madonna ( il solo nome dovrebbe farti allontanare) e chiedi per Sanremo la benedizione di Benedetto XVI il papa ama la musica, l’Italia e vuole bene a tutti gli artisti.

Antonio ( Tony Pagliuca)”

Ads by Smowtion Media